Dr. Karin Schiner - Psychotherapeutische Praxis
ITde

Terapia familiare

La terapia familiare prevede che sia l’intera famiglia ad essere coinvolta.

Consente la gestione e risoluzione delle problematiche grazie alle risorse di tutti i componenti della famiglia, che in terapia possono confrontarsi, ma prima di tutto, finalmente, ascoltarsi, entrando in relazione: il potenziale è elevatissimo.

Non sempre la famiglia al completo partecipa ad ogni seduta, possono infatti saltuariamente essere previste sedute con la sola coppia genitoriale o con un genitore e un figlio, in base alle necessità o alle eventuali richieste.

Nell’approccio terapeutico Sistemico Relazionale il sintomo (ad es. disturbi dell’umore, d’ansia, disagi relazionali) è considerato all’interno di un contesto relazionale (familiare, lavoro, sociale).

Strumento terapeutico è l’introduzione di punti di vista diversi da quelli utilizzati dall’individuo o dalla famiglia (molto spesso le persone tendono ad adottare gli stessi schemi di interazione, nonostante abbiano portato ad insuccessi). L’obiettivo è rompere i pattern rigidi ripetitivi cui i sintomi sono connessi, trovando nuove modalità di relazione con i diversi sistemi di appartenenza.

Il lavoro psicoterapeutico non è prettamente rivolto al trattamento del sintomo presentato, ma alle situazioni relazionali che lo hanno generato. Un percorso terapeutico che conduce la persona a divenire consapevole delle proprie modalità relazionali e comportamentali disfunzionali che mantengono in vita il disagio, la sofferenza.Uno psicologo psicoterapeuta può aiutare ad evidenziare le problematiche, rendere più chiare le modalità di interazione disfunzionale e supportare nella ricerca di strategie per modificare le dinamiche familiari per il raggiungimento di un nuovo equilibrio che tenga conto della negoziazione tra le esigenze di tutti.